Bergamo Incontra Culture

Bergamo Incontra Culture, 5 appuntamenti in Università organizzati dagli studenti.

A Bergamo risiedono circa 16.000 stranieri, provenienti da diversi Paesi del mondo. Le principali comunità presenti sono quella boliviana (con circa 4.000 persone), rumena (circa 1.800 persone), ucraina (circa 1.200) e marocchina (circa 1.700).

In virtù di questi dati (fonte: ISTAT) l’associazione universitaria Uni+ ha deciso di dare vita ad un progetto, partecipando ad un bando indetto dall’Università, volto a far conoscere agli studenti, e non solo, alcune di queste comunità, invitando dei loro membri presso gli spazi dell’ateneo in modo da creare un’interazione attiva e partecipata tra  tutti i presenti.

Il progetto, che inizierà giovedì 7 maggio alle ore 17 presso l’aula 6 di Sant’Agostino, è organizzato in quattro incontri più uno conclusivo in cui verrà proiettato un film, con la collaborazione di Lab80.

Ogni incontro avrà come obiettivo quello di invitare all’interno dell’università, docenti, addetti ai lavori, e persone straniere residenti a Bergamo da diversi anni, appartenenti a comunità quali: quella senegalese, quella peruviana, quella marocchina e quella ucraina; per diffondere una cultura di collaborazione e reciproca conoscenza di quelle che spesso sono considerate storie e realtà lontane dalla nostra ma, al contrario, più che mai vicine.

Durante l’ultimo incontro verrà proiettato “Lettere del Sahara”, un film del 2004 di Vittorio De Seta: un giovane studente senegalese dopo la morte del padre emigra in Italia in cerca di un futuro più stabile e all’altezza delle sue aspettative. Le vicissitudini che lo vedranno protagonista, una volta arrivato nel nuovo Paese, lo costringeranno a rivedere tutto il suo progetto di vita.

Ci auguriamo che questa iniziativa verrà accolta dagli studenti in modo positivo, è il frutto di un lungo lavoro e di molta collaborazione da parte di più persone che ci hanno aiutato e consigliato durante tutto il progetto.

Gli appuntamenti si terranno nella sede di Sant’Agostino, nei seguenti giorni:

Giovedì 7 maggio: Comunità Senegalese. L’ospite Dudù Kouate mediatore interlinguistico-interculturale e museale affronterà il fenomeno dell’emigrazione senegalese in Italia, ponendo particolare attenzione al processo di integrazione socio-culturale nella realtà bergamasca. Dalle ore 17 alle ore 19, aula 6.

Giovedì 14 maggio: Comunità Peruviana. Almir San Martin, mediatore museale, ci spiegherà cosa vuol dire spostarsi da una realtà come quella peruviana fino a Bergamo. Dalle ore 17 alle ore 19, aula 6.

Giovedì 21 maggio: Comunità Ucraina. Donne ucraine a Bergamo, un progetto dentro la storia. Coordineranno l’incontro Mimma Pelleriti, responsabile delle politiche d’integrazione CISL di Bergamo, Sara Castelli co-presidente ANOLF  di Bergamo e Svetlana Kroshyria.

Lunedì 25 maggio: Comunità Marocchina, Conversazione a più voci sul Marocco coordinata da Paola Gandolfi, docente presso l’Università degli Studi di Bergamo.

Giovedì 4 giugno: “Lettere dal Sahara”.

Per maggiori informazioni scrivi a unipiu.bergamo@gmail.com

Locandina
Locandina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *