No alla riduzione degli orari serali delle biblioteche!

Bergamo, 5 febbraio 2015.

Apprendiamo dal bando pubblicato sul sito dell’amministrazione comunale la scelta di ridurre l’orario di apertura serale della biblioteca “Ciro Caversazzi”. Riteniamo che la nuova soluzione, così prospettata, contrasti con le esigenze della popolazione studentesca ed implichi un sensibile peggioramento del servizio offerto.

Questa biblioteca nel tempo si è affermata come spazio indispensabile per i giovani studenti soprattutto grazie alla chiusura protratta fino alle 23:30 ed alla posizione centrale. Anticipare la chiusura alle 22:30 significa privare questo luogo del principale elemento che ne ha garantito il successo. A dimostrazione di quanto stiamo scrivendo abbiamo verificato una consistente affluenza riscontrabile in tutto l’arco della serata, essendo l’unica biblioteca cittadina a coprire tale fascia oraria. Ci pare utile evidenziare, a sostegno della nostra tesi, il fatto che in passato è già stata sperimentata l’apertura serale di sedi periferiche, una soluzione che ha prodotto risultati insoddisfacenti.

Reputiamo questa scelta in contrasto con il progetto “Bergamo città universitaria” e per tali motivi chiediamo un confronto diretto con l’Amministrazione comunale al fine di cercare una soluzione il più possibile condivisa.

Uni+