Commissione disabilità – 21 febbraio 2014

Oggi (21 febbraio 2014) è stata convocata la commissione disabilità, tra cui fanno parte un rappresentante di ogni dipartimento, alcuni docenti e alcuni rappresentanti dell’ufficio disabilità.

Sono emersi questi problemi

– Per legge ogni tre anni uno studente disabile deve ripresentare la certificazione di disabilità. Questo comporta per le famiglie un costo elevato, ma come università non possiamo intervenire.

– Uno studente che necessita di ausili informatici e tecnici per sostenere un esame, deve avvisare 15 giorni prima per permettere all’università di reperirli

– La difficoltà degli studenti di reperire i libri digitali, spesso a causa della lentezza delle case editrici e che talvolta non forniscono a priori determinati testi in formato multimediale. Il progetto di realizzare una biblioteca digitale è complesso e richiede tempo.

La commissione propone di organizzare una giornata sul tema della disabilità (probabilmente ad ottobre) in onore di Walter Fornasa, occasione nel quale potranno essere premiati alcuni studenti disabili con una borsa di studio (circa 2000 €) che si basa sia su criteri di merito che di difficoltà economiche. Il bando verrà sviluppato e pubblicizzato nei prossimi mesi.

Progetti futuri:

– In collaborazione con LIONS e Unione Ciechi Italiani, verranno acquistati degli strumenti didattici e software utili per studenti ipovedenti. Inoltre verranno organizzati dei corsi di formazione per docenti/tutor/studenti per l’utilizzo del sistema OCR e dei nuovi strumenti. I corsi sono aperti a tutti gli studenti e daranno ore per il tirocinio, o crediti per esami di informatica.
La spesa prevista è di 11500 €, di cui 10000 € per le attrezzature sono donati dalla fondazione LIONS.

– Corsi per doenti/tutor/studenti con professionisti sulla dislessia e gli altri disturbi di apprendimento. La spesa prevista è di 1500 €

– Carrozzina Rotary, sviluppare un progetto d’eccellenza per la progettazione e la realizzazione di una carrozzina modulare (che cresce con il disabile), coinvolgendo studenti di tutti i dipartimenti in percorsi di ricerca. Gli studenti che vi parteciperanno otterranno una borsa di studio. Nel progetto è interessante integrare anche lo sport, quindi è necessaria una collaborazione con il CUS. La fondazione Rotary potrebbe collaborare economicamente. Non è stato possibile fare una stima dei costi al momento, in quanto il progetto non è stato delineato nei dettagli.

TUTOR ALLA PARI
Modificato il bando, anticipato da settembre a Luglio (in modo da avere i tutor ad ottobre!) Il bando sarà aperto anche agli studenti della triennale!

E’ importante coinvolgere tutti gli studenti nell’ideazione di nuovi progetti per integrare al meglio la disabilità nella comunità universitaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *